Appunti di Rita, Consulenza, News
Comments 5

Utilizzi alternativi del blog: perché non per il coaching?

Premessa: non facciamo coaching propriamente detto. Succede però (ultimamente abbastanza spesso), che insieme all’intervento di consulenza venga richiesto un supporto continuo a una persona, per la realizzazione del piano di marketing, oppure per progetti specifici. In pratica il committente ci chiede di stare vicini a una risorsa e dare un sostegno quotidiano alla realizzazione degli obiettivi. 

Coaching

Cosa c’entra il blog? Negli ultimi anni abbiamo sperimentato diversi metodi e sfruttato le piattaforme per la creazione di gruppi, ogni modalità che ci desse la possibilità di caricare e scaricare documenti e risorse, permettesse di interagire in tempo reale, il tutto con la massima tracciabilità. Negli ultimi casi abbiamo aperto un blog riservato, dove gli unici due utenti autorizzati sono i protagonisti dell’intervento di consulenza. Sul blog il consulente pubblica spunti, interventi, materiali, dal blog si accede all’instant messaging e lo si salva… il blog diventa un crocevia per tutte le attività, sempre accessibile pur rimanendo privato.

Siamo convinti che potrebbe aiutare anche chi si occupa di coaching. Cosa ne pensano i coach?

5 Comments

  1. Come coach ritengo che il blog possa essere molto utile per fornire “spunti” e che, per accompagnare un professionista lungo un percorso di sviluppo e crescita sia indispensabile il suo feedback istantaneo, ragion per cui il blog non si presta all’opera di coaching vera e propria.

  2. Ciao Rita,
    non sono coach come sai. Però mi chiedevo se un wiki privato non funzionerebbe bene? Il wiki evidenzia bene il work in progress e forse si presta di più alle conversazioni di questo tipo.
    axl

  3. Rita Bonucchi says

    Sì, è vero che un blog non può sostituisce la modalità classica di rapporto, inimitabile, in presenza. Il mio dubbio è sul ruolo di questi strumenti nel legare un incontro all’altro, nel creare continuità. Comunque anche una coach professionista, Anna Pasian di Coaching Strategy mi ha espresso fuori blog esattamente le tue perplessità… dovrò arrendermi.

  4. Rita Bonucchi says

    Avresti anche ragione Axelle, però il blog, almeno in teoria, dovrebbe essere più familiare per un numero maggiore di utenti. Lavorando con le PMi forse ogni tanto tendo ad autocensurarmi…

  5. Pingback: Cronistoria di uno strumento « Bonucchi e associati srl

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...